Niente sesso siamo inglesi

commedia in due atti di Marriott e Foot
debutto 16 maggio 2008

Ascolta il tema dello spettacolo: Niente sesso

Una macchina comica perfetta, un meccanismo ad orologeria preciso costruito su serrati scambi di battute, campanelli che suonano in continuazione, porte che si aprono e si chiudono, personaggi che si trovano e si perdono incessantemente fino alla chiusura del sipario.

Portato in scena ininterrottamente nel West End dal 1971 al 1987 con il record mondiale di 6761 rappresentazioni consecutive, “Niente sesso siamo inglesi” è tra i più duraturi successi nella storia del moderno teatro inglese. “No sex, please we are british”, questo il titolo originale, è stato rappresentato in 52 Nazioni di tutti i continenti.

Marriott e Foot, con la loro commedia spumeggiante e scanzonata, intendevano scardinare la facciata di perbenismo e apparenze che caratterizzava la società britannica del tempo. Ne esce un ritratto impietoso di una società molto vicina a certe frange di quella attuale, più attente alla forma e alla reputazione che ai contenuti.

Uno stimato direttore di banca e la moglie, sposati da poco, ricevono un pacco pieno di fotografie pornografiche. Il caso innesca un’esilarante serie di fraintendimenti, equivoci ed errori che coinvolge, a partire dalla famiglia del protagonista, l’intera piccola comunità urbana.
In scena Liliana Biglio, Davide Bonanno, Giampaolo Indelicato, Erika Insabella, Chiara Mangano, Ernesto Mangano, Roberto Moschetto, Rocco Naselli, Maurizio Panasiti, Elisa Toscano.

Regia Ernesto Mangano

La locandina

Rassegna stampa

Fotogallery

 

 


Leave a Reply